MENU

Sabato 8 Aprile torna il Cromie di Castellaneta (TA) con un artista italiano: Marco Carola

Sabato 8 Aprile torna il Cromie di Castellaneta (TA) con un artista italiano: Marco Carola

Il pubblico del Cromie è in fermento per l'arrivo di un grande artista della musica techno e house nostrana. Il locale situato a Castellaneta Marina (provincia di Taranto) è pronto per l'arrivo di Marco Carola.

Il disc jockey di origini napoletane farà divertire il suo affezionato pubblico nella serata di sabato 8 aprile 2017. Saranno ore di puro divertimento per tutti coloro che apprezzano questo autentico fenomeno della discomusic, diventato famoso a livello internazionale grazie ad una lunga serie di successi. Carola sarà il special guest della serata Fireworks, durante la quale ci si potrà divertire a ritmo di musiche mozzafiato. L'evento è stato organizzato da Musica & Parole, l'associazione che si occupa in prima persona della direzione artistica del Cromie e gestisce le varie iniziative di un locale in continuo movimento. Per un'intera notte, la località tarantina potrà così accogliere un vero protagonista della scena globale della tech-house. Nato a Napoli il 7 febbraio 1975, Marco Carola ha vissuto un percorso artistico straordinario, intrapreso grazie ad un fulminante raggiungimento del successo. All'età di soli 13 anni, Marco ha già nutrito la propria passione per la musica e suona la batteria con una certa costanza. Nel pieno dell'adolescenza, inizia ad accostarsi al mondo House e si appassiona ai classici due piatti uniti ad un mixer. Col passare degli anni, la sua propensione al mestiere di disc jockey si nota sempre di più e gli garantisce una lunga serie di soddisfazioni prima a livello nazionale, e poi oltre i confini. In maniera graduale, Carola passa dalla House italiana alla techno. Il suo vero obiettivo diventa quello di dare forma a sonorità totalmente nuove ed alternative rispetto a quelle tipiche dei primi anni Novanta. Nel frattempo, il ragazzo si cimenta al meglio come produttore e viene richiesto da numerosi artisti, affinando sempre più la sua tecnica. Dopo aver prodotto un 12 dollici per i Master at Work, fonda l'etichetta discografica Design Music incentrata totalmente sulla techno, riproponendosi poi con la 1000records. La sua ascesa diventa inarrestabile, con la proposizione del primo tour in Australia e altri concerti realizzato in Nord America. La sua attività di produttore lo porta a fondare altre etichette di rango, tra le quali la Zenit, la Question, la One Thousand e la Music On. Ovviamente, tale carriera non gli fa dimenticare la sua vera missione, cioè quella di diffondere la musica fai da te a livello globale. Risale al 1998 il lancio del primo album, intitolato The 1000 Collection, seguito nello stesso anno da Fokus. Nelle stagioni successive, sarà il turno di Open System, Question 10 e Play It Loud!. Intanto, Carola incide numerose compilation nelle quali raccoglie il meglio della sua musica e il suo nome viene pronunciato anche oltreoceano. Prende parte ad una lunga sequenza di concerti nei quali è supporter di altri musicisti di caratura internazionale, tra i quali Sven Vath e Adam Beyer. Diventa un vero e proprio idolo dei fan delle discoteche e non ha alcuna intenzione di fermarsi. Lo manifesta anche la sua decisione di tornare in un luogo che gli ha dato tante soddisfazioni nel corso della sua pluridecorata carriera. Non è infatti la prima volta che Marco Carola appare nel Cromie di Castellaneta. Le performance dell'8 aprile segneranno il suo ritorno nella discoteca pugliese, a poco meno di quattro anni dalla sua ultima apparizione risalente all'11 maggio 2013. Per un artista che ha ancora tanta voglia di far ballare il suo affezionato pubblico con sonorità sempre nuove e variegate, tutte al ritmo della tech music. Appuntamento fissato, dunque, per il prossimo 8 aprile in una notte tutta da vivere e ballare in compagnia di una vera e propria star nel suo genere. L'evento rappresenterà l'inizio di una fase molto interessante, nel corso della quale si esibiranno diversi talenti del panorama musicale internazionale. Non resta altro da fare che prenotare il proprio tavolo personalizzato ad un prezzo molto contenuto, o magari sbloccare il pacchetto hotel per una notte. Per una serata di buona musica disco da vivere tutta d'un fiato.

Scritto da: Redazione